.
Annunci online

  Calibano [ TERMOVALORIZZATORE DI FOSSILI ONIRICI ]
         

   

                GLI EDITORIALI

       DEL CALIBANO

   (PIERGIORGIO WELBY)

Io amo la vita: la storia di Piero e Mina Welby - trailer

 

      

http://www.ibs.it/code/9788876153372/welby-piergiorgio

-lioce/ocean-terminal.html  - 15%

in e-book a € 7.49

Un vero regalo di Natale!  

               

 http://www.desistenzaterapeutica.it/


 

Welby Un atto di giustizia
Riccio Disinformazione medica e

vigliaccheria politica

  http://testamentobiologico.
ilcannocchiale.it/?r=151504

Riproduci   vivavoce230708
 

            

                  
       Radical italiani
     www.ignaziomarino.it

Il grande fratello 
dei falchi pellegrini e non solo


 

Album di Aria e Vento 2007


Vestivamo alla
marinara 2006
(copyright by Welby)

       
   
Sostieni il progetto di AMREF in SUD SUDAN
con AGIRE per l'AFRICA »      





un sorriso
contro la violenza

azione blog iniziata da
Galatea


L'onore dipende spesso
dall'ora che segna l'orologio.
Guillaume Apollinaire
------------------------------------


Calibano: la terra, il fango,
le viscere, la passione cieca,
l'incognito, il caos, la paura,
il talento primordiale, virile,
erotico che spesso vibra di febbre
e non ha bisogno di luce né di parola.
La carne, l'anima, lo spirito insieme
in un ultimo viaggio; prima della
separazione, della libertà di scegliere
un nuovo luogo, un nuovo corpo da
,o dove addormentarsi, come
dice Ariel, sotto un fiore



-------------------------------------
 
IL MARATONETA
  LUCA COSCIONI
    scarica il libro
-------------------------------------
http://www.radio.rai.it/radio
3/lastoriaingiallo/archivio_
2007/audio/storia_giallo2007
_09_22.ram



Audiolibri per nonvedenti

e ipovedenti
http://www.libroparlatolions.it/




Medici Senza Frontiere
               
                
  
       Un momento del V-Day 2007 a Bologna

       "Amore civile" - Nuove forme 
     di convivenza e relazioni affettive


logo EDF / logo FEPH
 

 

         HandyLex
        Superando.it 

        

         

emergenza kenya
      


      
Cristo! come eravamo ridicoli
io e il Nuvola mentre seguivamo
il furgone mortuario del Comune
…ti saresti divertita, cazzo!…
noi sulla circonvallazione
a cambiare la candela sporca
e la tua bara grigio topo gettata
nel cimitero di Prima Porta
…ti saresti divertita, cazzo! …
così come ti divertivi da sballo
a fare l’autostop sulla Colombo
per rubare una giornata alla
disperazione
e sbatterla sulla spiaggia di
Capocotta….
…io e te…confusi tra gli altri
che lanciavano la loro allegria
sugli asciugamani colorati della
fantasia
…io e te…la sera nel vagone
del treno…
ad assaporarci il sale sulle labbra,
a scandalizzare quelle facce
di cartapesta imbolsite dal sopore,
…io e te…ad inventare equilibrismi
sulla corda tesa del pudore ma…
con la mente già chiusi in
quella stanza.
Che assurdità quel grattacielo
di morti murati dietro quei marmi
di fiori appassiti e nomi dimenticati.
Ti lasciammo tra i crisantemi gialli
rubati ad un disgraziato tuo vicino
e l’odore di cera e fiori marciti…
andammo via tirando calci ad
una Pepsi
e cantando All along the watch
tower…
cantavamo forte per non piangere,
forse,
..io non ho pianto…ma,…
una volta tornato in quella stanza,
ho passato la notte alla finestra,
tutta la notte a guardare
il fumo leggero della Marlboro
che mi bruciava gli occhi
e lo scorrere lento dei vagoni.
(P. Welby, 

 

All Along The Watchtower 
dalla raccolta -Natiche Sadiche-)

 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 

 

 

 


13 gennaio 2008

I DIRITTI DELLE PERSONE

Nella società civile, nei partiti si discute, sui giornali si scrive di Laicità e diritti civili. Sono scorsi in questi ultimi anni fiumi d’inchiostro e si gira intorno a questi temi come il gatto intorno alla salsiccia bollente. Il bruco PACS si è sviluppato in un bozzolo Dico per schiudersi in una insignificante farfalla notturna Cus che non sa volare. Le discussioni sul rispetto dell’orientamento sessuale troppo spesso rivelano quanto siamo lontani da una vera lotta contro l’omofobia. La fecondazione assistita, il testamento biologico, le scelte di fine vita non figurano più sotto diritti civili, ma sono diventati temi “eticamente sensibili”. La legge sulla interruzione volontaria di gravidanza che ha eliminato gli aborti clandestini è diventata il luogo di esercitazioni parolaie offensive per le donne. I detentori di valori con disprezzo demonizzano la contraccezione e il risultato sono gravidanze non desiderate e la conseguenza aborti. Quanta ritrosia per l’introduzione della pillola abortiva 486, quasi si voglia punire la donna. Dare in libera vendita la pillola del giorno dopo è un’altra battaglia importante per le situazioni d’urgenza. Le terapie antidolore stentano a decollare, siamo al quartultimo posto del mondo per quello che riguarda l’uso dei paramorfinici.

La Carta Europea dei Diritti fondamentali è ignorata e ritenuta carta straccia. Dispiace che proprio quei politici dai quali ci si dovrebbe poter aspettare un incontro di comprensione, perché animati da una religione che ha per fondamento la comprensione della debolezza e del valore della vita umana, vengano mortificazioni offensive.

Un gruppo di donne e uomini radicali, sparsi per tutta l’Italia, insieme a parlamentari laici di destra e sinistra sono i difensori dei diritti oltraggiati. Cari Italiani, con i nostri corpi di famiglie in difficoltà, di madri desiderose di un figlio, di malati, di disabili, vogliamo ingaggiare una battaglia per ottenere quello che ci spetta? Cosa fare? Cercate i gruppi dei radicali nelle vostre città, un approccio con loro vi darà sicuramente sostegno e insieme a loro potete far parte di una forza che porterà aiuto anche ad altri.

Che in Parlamento si discutano finalmente le leggi sulle coppie di fatto, che dalla Commissione Sanità si faccia uscire una buona legge sul testamento biologico per la discussione in parlamento, che si riformi la legge sulla procreazione assistita e si faccia cessare il turismo procreativo all’estero. Che il novello Partito Popolare si tolga il cilicio che mortifica i cittadini, e il suo Segretario Valter Veltroni, diventi anche lui il primo difensore dei diritti delle persone in carne ed ossa.



sfoglia     dicembre        febbraio
 


Ultime cose
Il mio profilo



PORTE CHIUSE
ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI
RADIO RADICALE
COSTITUZIONE REP.ITALIANA
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI
DIRITTI FONDAMENTALI EU
CONVENZIONE DI OVIEDO
STATUTO DI ROMA CORTE PENALE INTERNAZIONALE
CONVENZIONE ONU DISABILI E LEGGE DI RATIFICA
NUOVI AUTORI
EMMA BONINO
MARIA ANTONIETTA
RADICALI CATANIA
ANTONIO VIGILANTE
LUCA PULINO
DIRITTO
QUADERNI RADICALI
LEGGE 40
NON C'E' PACE SENZA GIUSTIZIA
NESSUNO TOCCHI CAINO
DARFUR
CHIARA LALLI
ANDREA
LIBERALETTURA
malvino
Miss Welby
UILDM
AAAAAPOESIA
METASIA
ISAAC-Comunicazione
Pubbliaccesso
SIAE
TEMPO-MEDICO
CITTADINANZA ATTIVA
TASTIERA VIRTUALE
SUTTORA
VALERIA MANIERI
VIVERE&MORIRE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom