.
Annunci online

  Calibano [ TERMOVALORIZZATORE DI FOSSILI ONIRICI ]
         

   

                GLI EDITORIALI

       DEL CALIBANO

   (PIERGIORGIO WELBY)

Io amo la vita: la storia di Piero e Mina Welby - trailer

 

      

http://www.ibs.it/code/9788876153372/welby-piergiorgio

-lioce/ocean-terminal.html  - 15%

in e-book a € 7.49

Un vero regalo di Natale!  

               

 http://www.desistenzaterapeutica.it/


 

Welby Un atto di giustizia
Riccio Disinformazione medica e

vigliaccheria politica

  http://testamentobiologico.
ilcannocchiale.it/?r=151504

Riproduci   vivavoce230708
 

            

                  
       Radical italiani
     www.ignaziomarino.it

Il grande fratello 
dei falchi pellegrini e non solo


 

Album di Aria e Vento 2007


Vestivamo alla
marinara 2006
(copyright by Welby)

       
   
Sostieni il progetto di AMREF in SUD SUDAN
con AGIRE per l'AFRICA »      





un sorriso
contro la violenza

azione blog iniziata da
Galatea


L'onore dipende spesso
dall'ora che segna l'orologio.
Guillaume Apollinaire
------------------------------------


Calibano: la terra, il fango,
le viscere, la passione cieca,
l'incognito, il caos, la paura,
il talento primordiale, virile,
erotico che spesso vibra di febbre
e non ha bisogno di luce né di parola.
La carne, l'anima, lo spirito insieme
in un ultimo viaggio; prima della
separazione, della libertà di scegliere
un nuovo luogo, un nuovo corpo da
,o dove addormentarsi, come
dice Ariel, sotto un fiore



-------------------------------------
 
IL MARATONETA
  LUCA COSCIONI
    scarica il libro
-------------------------------------
http://www.radio.rai.it/radio
3/lastoriaingiallo/archivio_
2007/audio/storia_giallo2007
_09_22.ram



Audiolibri per nonvedenti

e ipovedenti
http://www.libroparlatolions.it/




Medici Senza Frontiere
               
                
  
       Un momento del V-Day 2007 a Bologna

       "Amore civile" - Nuove forme 
     di convivenza e relazioni affettive


logo EDF / logo FEPH
 

 

         HandyLex
        Superando.it 

        

         

emergenza kenya
      


      
Cristo! come eravamo ridicoli
io e il Nuvola mentre seguivamo
il furgone mortuario del Comune
…ti saresti divertita, cazzo!…
noi sulla circonvallazione
a cambiare la candela sporca
e la tua bara grigio topo gettata
nel cimitero di Prima Porta
…ti saresti divertita, cazzo! …
così come ti divertivi da sballo
a fare l’autostop sulla Colombo
per rubare una giornata alla
disperazione
e sbatterla sulla spiaggia di
Capocotta….
…io e te…confusi tra gli altri
che lanciavano la loro allegria
sugli asciugamani colorati della
fantasia
…io e te…la sera nel vagone
del treno…
ad assaporarci il sale sulle labbra,
a scandalizzare quelle facce
di cartapesta imbolsite dal sopore,
…io e te…ad inventare equilibrismi
sulla corda tesa del pudore ma…
con la mente già chiusi in
quella stanza.
Che assurdità quel grattacielo
di morti murati dietro quei marmi
di fiori appassiti e nomi dimenticati.
Ti lasciammo tra i crisantemi gialli
rubati ad un disgraziato tuo vicino
e l’odore di cera e fiori marciti…
andammo via tirando calci ad
una Pepsi
e cantando All along the watch
tower…
cantavamo forte per non piangere,
forse,
..io non ho pianto…ma,…
una volta tornato in quella stanza,
ho passato la notte alla finestra,
tutta la notte a guardare
il fumo leggero della Marlboro
che mi bruciava gli occhi
e lo scorrere lento dei vagoni.
(P. Welby, 

 

All Along The Watchtower 
dalla raccolta -Natiche Sadiche-)

 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 

 

 

 


16 dicembre 2008

La mozione è stata ritirata

La mozione è stata ritirata. Anche nel piccolo di un municipio si verifica ciò che è realtà nel nostro parlamento: posizioni di vedute moralistiche personali che entrano a far parte della politica, dove, a parer mio, non hanno ragione di esistere.

Nel gruppo del PdL si parla di provocazione ideologica del Presidente del Municipio, Sandro Medici, cosa che io non condivido. Per me la mozione sulla certificazione dei Testamenti di vita portata in consiglio doveva significare un supporto a quelle forze politiche dei vari partiti in parlamento che sono sensibili alla vasta richiesta della società civile per dare legalità esecutiva ai testamenti di vita redatti dai cittadini italiani. Temi di vita e fine vita dei cittadini non appartengono né a religioni, né a partiti, ma semplicemente alle persone.

In breve: i promotori hanno ritirato la mozione, perchè avevano paura che venisse bocciata.

Spero che in una discussione in Commissione riesca anche il PdL a far propria la mia richiesta per l’apertura di un registro per i testamenti di vita e che nel mese di gennaio si possa portare in consiglio un’altra mozione sul tema.

Io ho deciso di farne una petizione popolare, raccogliendo firme, e portandola in consiglio.

Vedi anche notizia su http://www.aduc.it:80/dyn/eutanasia/noti.php?id=243709




15 dicembre 2008

REGISTRO TESTAMENTI BIOLOGICI

 DELIBERA SUL REGISTRO PER I TESTAMENTI BIOLOGICI VA IN CONSIGLIO AL MUNICIPIO X

Ho avuto comunicazione da parte del Presidente del Municipio X, Sandro Medici, che lunedì 15 dicembre alle ore 16.00 andrà in aula la delibera sul Registro del Testamento Biologico. Spero che non ci siano chiusure ingiustificate almeno da parte della maggioranza. Dal Municipio X partirà la mobilitazione su altri municipi della città di Roma per aprire uno sportello per il “Servizio di autenticazione certificatoria del testamento biologico”.
I testamenti biologici certificati e depositati non avranno ancora valore legale, ma vogliono essere anzitutto, nella attuale insicurezza, un segnale da parte dei cittadini italiani al nostro Parlamento di legiferare a favore dell'autodeterminazione delle persone, perchè nessuno decida al posto loro e si determini con una legge ciò che è scritto nella nostra Costituzione all'articolo 32. Con una legge ad hoc il testamento di vita potrà ottenere potere esecutivo.

Chi vuole assistere in aula consiliare è benvenuto!




17 novembre 2008

REGISTRO TESTAMENTI BIOLOGICI

 Registro dei testamenti biologici in un Municipio romano

Il X Municipio istituirà presso i suoi uffici uno speciale Registro per raccogliere le dichiarazioni di testamento biologico da parte di quei cittadini che intendono in tal modo esercitare il proprio diritto all'autodeterminazione sul trattamento sanitario di fine vita. Ad annunciare l'inedita iniziativa istituzionale è stato il presidente Sandro Medici, precisando che sarà il consiglio municipale nei prossimi giorni a deliberare l'attuazione di questo nuovo strumento amministrativo, a conferma del più generale indirizzo politico del X Municipio favorevole alla tutela dei diritti civili dei propri cittadini; ricordiamo che il Municipio di Cinecittà è l'unico ente locale romano che ha istituito nei suoi uffici anagrafici il Registro delle unioni civili.
"In questi giorni in cui siamo tutti in attesa della sentenza della Cassazione sul caso di Eluana Englaro – commenta il presidente Medici – ci è sembrato un modo concreto per partecipare a questa battaglia di civiltà; e non per alimentare contrapposizioni politiche, ma più semplicemente per mettere a disposizione del territorio un nuovo servizio sociale e offrire a chi desidera utilizzarlo un piccolo ambito di democrazia".
L'idea di istituire questo Registro è stata lanciata da Mina Welby, che proprio nel X Municipio gestisce la delega dei diritti civili, durante un convegno che si è svolto nei giorni scorsi e a cui ha partecipato il senatore del partito democratico Ignazio Marino, primo firmatario del disegno di legge sul testamento biologico, attualmente all'esame del parlamento.

Roma 13 novembre 2008.




10 novembre 2008

BILANCIO

Convegno del 6 novembre 2008
Ai confini della vita.
Il testamento biologico
come nuova speranza 

Bilancio
 
Riascoltato ieri sera un’altra volta gli interventi del convegno e dall’iniziale bilancio positivo sulla frequenza e la partecipazione viva del pubblico oggi vado al bilancio in negativo per quello che riguarda un esito di legge sulle dichiarazioni anticipate sui trattamenti sanitari.

La parte più positiva nell’organizzazione è la partecipazione del Senatore Ignazio Marino, che ci ha potuto dare uno spaccato sullo stato dell’arte della legge sul Testamento biologico.

Riascoltando l’intervento del Senatore Ignazio Marino mi è parso capire che per il semplice fatto che la legge 120 di un anno fa che voleva ridurre le liste di attesa sia stata spazzata via, con un emendamento senza possibilità di discussione in aula, al Governo attuale, come al parlamento, non importa nulla dei cittadini e specialmente dei più poveri, - perché gli altri le visite mediche e le indagini di laboratorio se li possono pagare.

Premesso questo, temo che il lavoro, su una legge in materia di dichiarazioni anticipate sui trattamenti sanitari di parlamentari sensibili alla volontà di autodeterminazione dei cittadini, alla fine venga vanificato. I motivi sono lampanti: si vorrebbero rendere obbligatori la nutrizione e idratazione artificiale e la ventilazione forzata, quindi obbligatorio un buco nella pancia e un altro nel collo.

Conseguenza: si contravviene all’art. 32 comma 2 della nostra Costituzione che dà libertà di scelta delle terapie, i medici rianimatori avranno paura di incorrere in denunce e i cittadini, anche se rifiutano le terapie di cui sopra, entrando in coma verrebbero sottoposti ai trattamenti forzati. Chi non avrà disponibilità per pagarsi un avvocato, dovrà rimettersi l’anima in pace o potrà salire sulle barricate e fare proteste pubbliche. Chi ha disponibilità di denaro proverà a sbattere in altra maniera contro un muro di gomma?

Una previsione troppo negativa? Sbagliato il mio ragionamento? Sarei contenta se fosse così.

Un rimedio forse debole ma nel convegno è stato lanciato e ho seriamente intenzione di intraprendere la strada anche in solitaria se fosse necessario. Ma so che ho molte persone che hanno già redatto e depositato il proprio testamento biologico e confido in loro di convincere altri a farlo. La disponibilità dei comuni di tutta l’Italia ad istituire un registro e deposito di testamenti biologici dei cittadini che vivono in Italia sarebbe di grande aiuto per questo atto pubblico.

Dovrebbe diventare un passaparola generale. Una copia dovrebbe essere inviata per posta al Governo. Credo che solo una azione popolare generale potrebbe far capire al parlamento che nessuno dei cittadini italiani vuole essere espropriato della propria libertà di decidere per se stesso.




1 novembre 2008

AI CONFINI DELLA VITA

 AI CONFINI DELLA VITA

IL TESTAMENTO BIOLOGICO COME NUOVA SPERANZA


Giovedì 6 novembre 2008
Ore 17.00

Municipio X

Sala Rossa 4° piano

Piazza di Cinecittà, 11 - 00174 Roma


Introduce:

Sandro Medici
Presidente del Municipio X

Modera
Dr. Adriana Pannitteri
giornalista Tg1

Interventi

Senatore Prof. Ignazio Marino PD
Membro commissione Igiene e Sanità

Don Matteo Zuppi
Comunità di St. Egidio Parroco di St.Maria in Trastevere

Avv. Giuseppe Rossodivita
Giunta Radicali Italiani

Dr. Giosuè Pasqua
Responsabile di Comunicazione della Cooperativa Cecilia

Mina Welby
Moglie di Piergiorgio Direzione Ass.ne Luca Coscioni

Come raggiungere il Municipio X:
Metro linea A - stazione Subaugusta
Autobus linee: 451 - 503 - 552 - 559 - 590 - 650 - 654
.




31 maggio 2008

Incarico al X Municipio

...Medici ha annunciato l’affidamento di due deleghe: ad Alfredo Capuano (Scuola) e a Mina Welby (Diritti civili).

 
http://www.abitarearoma.net:80/index.php?doc=articolo&id_articolo=8364

Cercherò di fare il mio meglio per la cittadinanza, ringraziando della fiducia.



sfoglia     novembre        gennaio
 


Ultime cose
Il mio profilo



PORTE CHIUSE
ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI
RADIO RADICALE
COSTITUZIONE REP.ITALIANA
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI
DIRITTI FONDAMENTALI EU
CONVENZIONE DI OVIEDO
STATUTO DI ROMA CORTE PENALE INTERNAZIONALE
CONVENZIONE ONU DISABILI E LEGGE DI RATIFICA
NUOVI AUTORI
EMMA BONINO
MARIA ANTONIETTA
RADICALI CATANIA
ANTONIO VIGILANTE
LUCA PULINO
DIRITTO
QUADERNI RADICALI
LEGGE 40
NON C'E' PACE SENZA GIUSTIZIA
NESSUNO TOCCHI CAINO
DARFUR
CHIARA LALLI
ANDREA
LIBERALETTURA
malvino
Miss Welby
UILDM
AAAAAPOESIA
METASIA
ISAAC-Comunicazione
Pubbliaccesso
SIAE
TEMPO-MEDICO
CITTADINANZA ATTIVA
TASTIERA VIRTUALE
SUTTORA
VALERIA MANIERI
VIVERE&MORIRE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom