.
Annunci online

  Calibano [ TERMOVALORIZZATORE DI FOSSILI ONIRICI ]
         

   

                GLI EDITORIALI

       DEL CALIBANO

   (PIERGIORGIO WELBY)

Io amo la vita: la storia di Piero e Mina Welby - trailer

 

      

http://www.ibs.it/code/9788876153372/welby-piergiorgio

-lioce/ocean-terminal.html  - 15%

in e-book a € 7.49

Un vero regalo di Natale!  

               

 http://www.desistenzaterapeutica.it/


 

Welby Un atto di giustizia
Riccio Disinformazione medica e

vigliaccheria politica

  http://testamentobiologico.
ilcannocchiale.it/?r=151504

Riproduci   vivavoce230708
 

            

                  
       Radical italiani
     www.ignaziomarino.it

Il grande fratello 
dei falchi pellegrini e non solo


 

Album di Aria e Vento 2007


Vestivamo alla
marinara 2006
(copyright by Welby)

       
   
Sostieni il progetto di AMREF in SUD SUDAN
con AGIRE per l'AFRICA »      





un sorriso
contro la violenza

azione blog iniziata da
Galatea


L'onore dipende spesso
dall'ora che segna l'orologio.
Guillaume Apollinaire
------------------------------------


Calibano: la terra, il fango,
le viscere, la passione cieca,
l'incognito, il caos, la paura,
il talento primordiale, virile,
erotico che spesso vibra di febbre
e non ha bisogno di luce né di parola.
La carne, l'anima, lo spirito insieme
in un ultimo viaggio; prima della
separazione, della libertà di scegliere
un nuovo luogo, un nuovo corpo da
,o dove addormentarsi, come
dice Ariel, sotto un fiore



-------------------------------------
 
IL MARATONETA
  LUCA COSCIONI
    scarica il libro
-------------------------------------
http://www.radio.rai.it/radio
3/lastoriaingiallo/archivio_
2007/audio/storia_giallo2007
_09_22.ram



Audiolibri per nonvedenti

e ipovedenti
http://www.libroparlatolions.it/




Medici Senza Frontiere
               
                
  
       Un momento del V-Day 2007 a Bologna

       "Amore civile" - Nuove forme 
     di convivenza e relazioni affettive


logo EDF / logo FEPH
 

 

         HandyLex
        Superando.it 

        

         

emergenza kenya
      


      
Cristo! come eravamo ridicoli
io e il Nuvola mentre seguivamo
il furgone mortuario del Comune
…ti saresti divertita, cazzo!…
noi sulla circonvallazione
a cambiare la candela sporca
e la tua bara grigio topo gettata
nel cimitero di Prima Porta
…ti saresti divertita, cazzo! …
così come ti divertivi da sballo
a fare l’autostop sulla Colombo
per rubare una giornata alla
disperazione
e sbatterla sulla spiaggia di
Capocotta….
…io e te…confusi tra gli altri
che lanciavano la loro allegria
sugli asciugamani colorati della
fantasia
…io e te…la sera nel vagone
del treno…
ad assaporarci il sale sulle labbra,
a scandalizzare quelle facce
di cartapesta imbolsite dal sopore,
…io e te…ad inventare equilibrismi
sulla corda tesa del pudore ma…
con la mente già chiusi in
quella stanza.
Che assurdità quel grattacielo
di morti murati dietro quei marmi
di fiori appassiti e nomi dimenticati.
Ti lasciammo tra i crisantemi gialli
rubati ad un disgraziato tuo vicino
e l’odore di cera e fiori marciti…
andammo via tirando calci ad
una Pepsi
e cantando All along the watch
tower…
cantavamo forte per non piangere,
forse,
..io non ho pianto…ma,…
una volta tornato in quella stanza,
ho passato la notte alla finestra,
tutta la notte a guardare
il fumo leggero della Marlboro
che mi bruciava gli occhi
e lo scorrere lento dei vagoni.
(P. Welby, 

 

All Along The Watchtower 
dalla raccolta -Natiche Sadiche-)

 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 

 

 

 


30 luglio 2010

NUOVA COLLANA

Gentile signora, la Casa Editrice “Ceretta” è lieta di presentarle la nuovissima collana “Pèluria” curata dal prof. Opelo Del Pilo. Certi di trovare in Lei una donna che sappia ancora sognare le alleghiamo la lista dei titoli.

 
  • La Gerusalemme depilata (Tasso)
  • Peliade (Omero)
  • Depilazioni (Agostino da Ippona)
  •  L’ascella di Dio (S. Chiara)
  • Via col vello (Mitchell)
  • La bisbetica pelata (Sakespeare)
  • Paura di pelare (Joung)
  • I tre depilieri (Dumas)
  • Offesi e depilati (Dostoevskij)
  • Il peliere (D’ Annunzio)
  • I peletti della via Morgue (Poe)
  • La scimmia nuda (Morris)
  • 20000 peli sotto i nari (Verne)
  • Volevo i baffoni (Cardella)
  • La forza del pelino (Verdi op.)
  • Il barbiere di Siviglia (Rossini op.)
  • L’orso (Cekov)
  • L’uomo senza pelosità (Musil)
  • Barbamara (Silone)
  • Il pianeta delle scimmie (Asimov)
  • Attenti al gorilla (Brassen)
  • L’invasione degli ultrapeli (Well)
  • I ragazzi della via Pel (Mòlnar)
  • Alice nel paese delle depilate (Carrol)
  • Pilocchio (Collodi)
  • Pelucchietto rosso (Grimm)
  • Biancaneve e i sette peli (Grimm)
  • La bella depilata nel bosco (Grimm)
 
Vorremmo da Lei un giudizio spassionato, non abbia peli sulla lingua! Dica ciò che pensa! Noi non abbiamo peli sullo stomaco e siamo pronti a cercare il pelo nell’uovo. Spacchi pure un capello in quattro e ci spedisca le sue osservazioni.
P. W. 10/01/2000




permalink | inviato da Mina vagante il 30/7/2010 alle 0:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



25 luglio 2010

LA CASA DEI CRUCIVERBA

Casa nostra ha la cultura dei cruciverba. Fin quando viveva ancora papà Alfredo dappertutto c’erano sparse le settimane enigmistiche. Era assolutamente obbligatorio riuscire a compilare tutti i riquadri delle parole crociate. Il posto ultimo di questi libretti, dove erano rimasti dei termini inevasi, era stato il bagno. Oltre a strizzare il cervello, dovevano servire per una più proficua eliminazione degli scarti di una cena o di un pranzo luculliano ben digerito. Un giorno, tanti anni fa, sentii Piero ridere a squarciagola e gridare sei romano, sì! Qualcuno soprapensiero avevo scritto sì al posto di inserire il numero romano VI. Naturalmente era papà a rivelarsi il responsabile dell’errore, e per un bel po’ di tempo era diventato lo zimbello della famiglia. Se per un giorno non veniva preso in giro, ci ricordava: so’ romano! I cruciverba di Bartezaghi poi erano ostici e spesso difficili e lo sono tutt’ora. Ma questo signore ha avuto la buona idea di inserire in uno dei cruciverba del 10 novembre 2007 la determinazione per una parola molto in voga da qualche anno circa: raccoglie le volontà su come essere curati in casi estremi. Qualche anno fa questa parola, testamentobiologico, non esisteva ancora nel linguaggio della gente comune. Mi sto domandando quanti italiani lo conoscano oggi, quanti capiscano il suo vero significato. E poi se veramente ci possiamo sperare ad averne una legge e che venga rispettato. Troppa acredine tra le parti, troppo protagonismo dove ognuno vuole difendere non un diritto, ma un’ideologia. Manca l’apertura tra le parti che si spieghino e si ascoltino a vicenda per capire e accettare correzioni delle proprie idee. Si difende un’appartenenza, una bandiera. Ma intanto si perde di vista l’uomo, la sua libertà di scelta, il suo bene, i suoi diritti, si perdono di vista i propri diritti o, forse, hanno una corsia privilegiata?

Da qualche mese poi non se ne parla più. Che succede? In parlamento hanno tanto da fare per i fatti loro, leggi ad personas comprese. Non farebbe male la tv di stato dare informazioni in rubriche in prima serata su tematiche dei diritti civili, della salute, educazione ecc. Chi sa far bene il suo mestiere riuscirà anche a fare audience con temi difficili e scabrosi. O si hapaura che i cittadini sappiano troppo. Certo, è più facile tenere a bada un gregge con i cani che abbaiano.

 




20 aprile 2010

Televendita elettorale

Un vecchio file di Piero trovato per caso

 Il presidente del seggio, prima di consegnarmi la scheda, mi dice: “Sono autorizzato a farle delle offerte. Se sceglie Forza Italia le saranno consegnati a domicilio due forni a microonde, una coperta di lana merinos e una batteria di pentole a pressione. Se sceglie Alleanza Nazionale vince un viaggio in Giamaica e quindici spinelli firmati da Gianfranco Fini. Se sceglie UDC, il presidente Casini le consegnerà una fornitura per un anno di profilattici a rete. Se sceglie la Lega avrà in dono, spese di spedizione a parte, sei T-shirt con la serigrafia di Calderoli che predica agli uccelli. Se sceglie Alternativa Sociale, Alessandra Mussolini le consegnerà il kit del piccolo investigatore con i gadget antiintercettazione. Se sceglie la Rosa nel Pugno Bonino le offrirà una rosa e Pannella un pugno, ma mi corre l’obbligo di avvertirla che non ci sono rose per tutti. Ho preso le schede e ho votato. Ho una rosa e un occhio nero.




23 gennaio 2008

LA STRONCATA

 
Camminavi ancheggiando
percorrendo il viale
guardando l’andatura
ho detto mica male

quando ti sei seduta
ordinando un caffè
vuoi vedere ho pensato
che aspetta proprio me

mi sono accomodato
li davanti a te
dall’interno veniva
il ritmo di una samba

io piano ti strusciavo
la gamba con la gamba
tu rimanesti altera
pensai che donna in gamba

che splendida emozione
che donna eccezionale
tu mi dicesti attonita
senta la vuol piantare

non vede che mi svita
la gamba artificiale

 P. Welby 1998


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donna in gamba

permalink | inviato da Mina vagante il 23/1/2008 alle 13:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



29 dicembre 2007

OROSCOPO GEMELLI



In questa rubrica voglio impostare degli scritti umoristici di Piero. Per la fine dell’anno mi sembra molto adatto un oroscopo che aveva scritto per il suo amico Aldo per il festeggiamento dei suoi 50 anni.

LE STELLE PER VOI

Oroscopo per i nati il 4 giugno 1947

Nel vostro cielo c’è Uranio in trigono che ospita Venere e Giunone in terza casa, Giove transita tra Saturno e Plutone (ci passa appena, appena).
I satelliti di Marte e Fobos ruotano in elissi asincrone (a tutti i cinquantenni ruotano i satelliti). L’equinozio e il solstizio intasano il normale flusso planetario. Unica soluzione, chiamare Rutelli (allora sindaco di Roma n.d.r.) e far mettere la fascia blu per ordinare il corso dei pianeti.
Le stelle consigliano:
Prendetevi del tempo, calma, basta con le serate in società, le nottate in discoteca e i week-end a Cortina! Venere in terza casa sconsiglia i viaggi in nave e in aereo. Per una volta, in questa estate, lasciate stare le spiagge esotiche e provate l’ebbrezza di Fiumicino.
Giunone in trigono consiglia: riscoprite le gioie della casa, l’affetto dei nipoti, il giardinaggio, le lunghe passeggiate con un amico fedele (a quattro zampe).
Marte in prima casa vi suggerisce di lasciar stare gli sport estremi: snow-board, free-climbing, salto dai ponti con la corda elastica, lancio con il paracadute. Basta con gli sport estremi e provate ad insidiare dei furbi pennuti con canna e lenza.
La salute: Uranio vi proibisce di continuare a stressarvi andando da una palestra all’altra. Anelli, parallele, pesi, panche, elastici, vogatori, cyclette e poi ancora saune, massaggi, linfodrenaggi,….ma è vita questa? Accettate qualche chilo in più; è lì che si nasconde il vostro fascino.
Stop alle diete, le sole che le stelle vi concedono sono: la dieta del fantino (fingendovi un fantino, vi fate invitare a cena da un vostro amico che ha i cavalli) e la dieta punti (rastrellate tutti i buoni pasto in ufficio, ogni buono vale un punto e fate manbassa di prelibatezze al centro commerciale).
Il lavoro: Saturno vi spinge a non esaurirvi rincorrendo una carriera brillante, lasciate stare gli straordinari! Di tutte le soddisfazioni che può darvi il lavoro preferite quella del 27.
Tutti i pianeti insieme vi consigliano: guardatevi da un amico insidioso, subdolo, mellifluo, pronto a pugnalarvi alle spalle (io non centro niente!).
Pietra fortunata: Il solitario, specie se regalato.
Metallo: l’oro, ma in lingotti.
Colore: biancazzurro (Aldo era della Lazio n.d.r.)
Profumo: Morbidoir n° 1. (dal cane Morbidone n.d.r.)
Giorno fortunato: il 27.
Seguite i consigli delle stelle e avrete vita lunga e fortunata!!!

P. W.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gemelli oroscopo

permalink | inviato da Mina vagante il 29/12/2007 alle 21:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile       
 


Ultime cose
Il mio profilo



PORTE CHIUSE
ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI
RADIO RADICALE
COSTITUZIONE REP.ITALIANA
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI
DIRITTI FONDAMENTALI EU
CONVENZIONE DI OVIEDO
STATUTO DI ROMA CORTE PENALE INTERNAZIONALE
CONVENZIONE ONU DISABILI E LEGGE DI RATIFICA
NUOVI AUTORI
EMMA BONINO
MARIA ANTONIETTA
RADICALI CATANIA
ANTONIO VIGILANTE
LUCA PULINO
DIRITTO
QUADERNI RADICALI
LEGGE 40
NON C'E' PACE SENZA GIUSTIZIA
NESSUNO TOCCHI CAINO
DARFUR
CHIARA LALLI
ANDREA
LIBERALETTURA
malvino
Miss Welby
UILDM
AAAAAPOESIA
METASIA
ISAAC-Comunicazione
Pubbliaccesso
SIAE
TEMPO-MEDICO
CITTADINANZA ATTIVA
TASTIERA VIRTUALE
SUTTORA
VALERIA MANIERI
VIVERE&MORIRE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom