.
Annunci online

  Calibano [ TERMOVALORIZZATORE DI FOSSILI ONIRICI ]
         

   

                GLI EDITORIALI

       DEL CALIBANO

   (PIERGIORGIO WELBY)

Io amo la vita: la storia di Piero e Mina Welby - trailer

 

      

http://www.ibs.it/code/9788876153372/welby-piergiorgio

-lioce/ocean-terminal.html  - 15%

in e-book a € 7.49

Un vero regalo di Natale!  

               

 http://www.desistenzaterapeutica.it/


 

Welby Un atto di giustizia
Riccio Disinformazione medica e

vigliaccheria politica

  http://testamentobiologico.
ilcannocchiale.it/?r=151504

Riproduci   vivavoce230708
 

            

                  
       Radical italiani
     www.ignaziomarino.it

Il grande fratello 
dei falchi pellegrini e non solo


 

Album di Aria e Vento 2007


Vestivamo alla
marinara 2006
(copyright by Welby)

       
   
Sostieni il progetto di AMREF in SUD SUDAN
con AGIRE per l'AFRICA »      





un sorriso
contro la violenza

azione blog iniziata da
Galatea


L'onore dipende spesso
dall'ora che segna l'orologio.
Guillaume Apollinaire
------------------------------------


Calibano: la terra, il fango,
le viscere, la passione cieca,
l'incognito, il caos, la paura,
il talento primordiale, virile,
erotico che spesso vibra di febbre
e non ha bisogno di luce né di parola.
La carne, l'anima, lo spirito insieme
in un ultimo viaggio; prima della
separazione, della libertà di scegliere
un nuovo luogo, un nuovo corpo da
,o dove addormentarsi, come
dice Ariel, sotto un fiore



-------------------------------------
 
IL MARATONETA
  LUCA COSCIONI
    scarica il libro
-------------------------------------
http://www.radio.rai.it/radio
3/lastoriaingiallo/archivio_
2007/audio/storia_giallo2007
_09_22.ram



Audiolibri per nonvedenti

e ipovedenti
http://www.libroparlatolions.it/




Medici Senza Frontiere
               
                
  
       Un momento del V-Day 2007 a Bologna

       "Amore civile" - Nuove forme 
     di convivenza e relazioni affettive


logo EDF / logo FEPH
 

 

         HandyLex
        Superando.it 

        

         

emergenza kenya
      


      
Cristo! come eravamo ridicoli
io e il Nuvola mentre seguivamo
il furgone mortuario del Comune
…ti saresti divertita, cazzo!…
noi sulla circonvallazione
a cambiare la candela sporca
e la tua bara grigio topo gettata
nel cimitero di Prima Porta
…ti saresti divertita, cazzo! …
così come ti divertivi da sballo
a fare l’autostop sulla Colombo
per rubare una giornata alla
disperazione
e sbatterla sulla spiaggia di
Capocotta….
…io e te…confusi tra gli altri
che lanciavano la loro allegria
sugli asciugamani colorati della
fantasia
…io e te…la sera nel vagone
del treno…
ad assaporarci il sale sulle labbra,
a scandalizzare quelle facce
di cartapesta imbolsite dal sopore,
…io e te…ad inventare equilibrismi
sulla corda tesa del pudore ma…
con la mente già chiusi in
quella stanza.
Che assurdità quel grattacielo
di morti murati dietro quei marmi
di fiori appassiti e nomi dimenticati.
Ti lasciammo tra i crisantemi gialli
rubati ad un disgraziato tuo vicino
e l’odore di cera e fiori marciti…
andammo via tirando calci ad
una Pepsi
e cantando All along the watch
tower…
cantavamo forte per non piangere,
forse,
..io non ho pianto…ma,…
una volta tornato in quella stanza,
ho passato la notte alla finestra,
tutta la notte a guardare
il fumo leggero della Marlboro
che mi bruciava gli occhi
e lo scorrere lento dei vagoni.
(P. Welby, 

 

All Along The Watchtower 
dalla raccolta -Natiche Sadiche-)

 

Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 

 

 

 


29 novembre 2010

un desiderio e un augurio

E' mio desiderio che nessuno abbia paura nè della sofferenza nè della morte. Spero anche che nessuno debba trovarsi di fronte a una cattiva sorpresa del "dover vivere", ma di poterlo fare utilizzando i mezzi e gli strumenti, se crede che per lui sia accettabile, o declinare, accettando di dover morire.






 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vivere morire

permalink | inviato da Mina vagante il 29/11/2010 alle 13:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa



29 novembre 2010

Pausa turistica

Dopo il faticoso tour per l'Italia delle prossime settimane ci rivedremo qui

Intanto c'è tanto da cliccare e da leggere.

Arrivederci presto!

La Minavagante




permalink | inviato da Mina vagante il 29/11/2010 alle 10:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



28 novembre 2010

UNIVERSITA' CATANIA




28 novembre 2010

QUADERNI RADICALI NAPOLI

Cellula Coscioni di Napoli

Lunedì 29 novembre 2010 - ore 18.30

Sala conferenze de "Il Denaro"

Piazza dei Martiri, 58 – Napoli 

presentazione del libro di

Mina Welby

"L' ultimo gesto d' amore"

raccontato da Pino Giannini (ed. Nobus)

 

intervengono

 

Giovanni Ariano

Federica Cigala

Ermanno Corsi

Maurizio Mottola

Giuseppe Rippa

 

Saranno presenti gli autori

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. prfesentazione Napoli Welby Giannini

permalink | inviato da Mina vagante il 28/11/2010 alle 23:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



26 novembre 2010

VITA DIGNITOSA - MORTE OPPORTUNA

 I pro-life se la prendono con Saviano. Ricordano solo l'ultimo desiderio di Piero di uscire di scena, ma non ascoltano il resto, cioè quella che è stata la vita prima. Saviano ha reso testimonianza piena anche a loro e non a un Welby simbolo.

Beppino Englaro ha avuto finalmente il giusto risarcimento per le diffamazioni sofferte nel passato.

Vorrei solo far riflettere e far capire che Saviano in un breve racconto è riuscito a porre i diritti dei pro-vita alla pari dei pro- scelta, facendo risaltare di come e quanto l'amore metta in gioco le persone in ambedue i casi.




23 novembre 2010

FINE VITA

A CHI L'ULTIMA PAROLA?

i diritti, le cure, le scelte, la dignità della persona

ne parliamo con

Dr. Corrado Melega

medico

Avv. Flavio Peccenini

giurista

Mina Welby

moglie di Piergiorgio Welby

autrice del libro

L'ultimo gesto d'amore

2010 Noubs Editore

24 novembre 2010 ore 20.45

Teatro dei Filodrammatici

Viale Stradone, 7 Faenza

con il patrocinio di: NUOVI MATERIALI, ASSOCIAZIONE CULTURALE e

COSTITUZIONE: Comitato di Faenza per la valorizzazione e la difesa della Costituzione

info: FB nuovi materiali  /  nuovimateriali@hotmail.com


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Welby vivere dignitoso morte opportuna

permalink | inviato da Mina vagante il 23/11/2010 alle 23:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



23 novembre 2010

avviso ai miei amici blogger

Mi scuso con gli amici blogger per l'accesso bloccato. Ci sono invasioni sul "calibano" di tipo spam. Quindi chiedo l'attesa di approvazione dei commenti. Potete scrivere tutto, ma non voglio prestarmi a pubblicità di ogni genere. Grazie per la vostra comprensione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. no spam

permalink | inviato da Mina vagante il 23/11/2010 alle 16:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



23 novembre 2010

"Quel diktat è un ricatto inaccettabile"

«Sono furibonda e anche mio  marito Piergiorgio lo sarebbe. Questa   circolare è un insulto, un ricatto, un’ umiliazione per chi come lui ha lottato perché venisse riconosciuto il diritto a  sospendere le cure quando la vita diventa   impossibile, senza dignità.  Quando completamente paralizzato  me lo chiedeva battendo le palpebre»,   dice Mina Welby. 

Un insulto? «Sì, uno sfregio ai diritti dei cittadini   che davanti a un governo che non fa   una legge hanno cominciato a muoversi per far valere   le loro ultime volontà attraverso   i registri. Bocciarli non ha senso.  Ma come gli viene in mente di poter  decidere sulla mia vita, sulla mia fine?   Su quella decido io. Sicuramente non   un ministro, il capo del governo o dello Stato. Lo dice la Costituzione: abbiamo   libertà di scelta nella cura, nell`accettarla   o rifiutarla

». E perché parla di ricatto? «Perché la circolare ventila possibili   ritorsioni contro i comuni che attiveranno   registri, che hanno già accettato   di raccogliere le volontà della gente, e   sono amministrazioni di sinistra».

I ministri ipotizzano un uso improprio   di persone e risorse.  «Non è stata spesa una lira per i registri   del testamento biologico. Io e gli altri   abbiamo portato in comune le buste     con le nostre volontà e pagato le tasse   previste per il servizio».  

Dicono che i registri sono illegittimi   perché non c`è una legge.   «Prendano esempio dalla Germania.   La legge c`è da pochi mesi ma nel   Paese, nel corso degli anni, erano già   stati stilati ben otto milioni di testamenti   biologici in un database. La legge   è arrivata sull`onda della volontà popolare».  

E in Italia? «Non si può andare avanti così, senza rispetto   perla persona e le sue scelte.   Io ho una dignità anche quando perdo   i sensi e non posso dire quali sono le mie  volontà. Io non sono un corpo in mano   a un ministro che decide cosa farne».  




20 novembre 2010

Circolare BIOTESTAMENTI

 
Comunicato del 19 novembre 2010 - n° 374

Risposta di Mina Welby

I registri comunali sul biotestamento raccolgono attestazioni scritte in forma autografa e hanno valore, anche se non c'è una legge in materia. La mia firma autografa sotto un documento che contiene le mie disposizioni sulle terapie, redatto in consapevolezza e informata per una situazione di mia incapacità di manifestare la mia volontà, ha valore in base alla Convenzione di Oviedo e all’art. 32 della nostra Costituzione. Non decidono Ministri, né la gerarchia del Vaticano sulla mia persona. Un medico curante, in difficoltà di decidere, accoglierà il mio consenso/dissenso informato, rispettoso della Costituzione e del Codice Deontologico Medico. La volontà della persona va rispettata. Per questo si chiede che il Progetto di Legge all'esame del Parlamento venga impostato conforme agli articoli 13 e 32 della Costituzione Italiana.

Mina Welby




18 novembre 2010

IL GRANDE ANNUNCIO

 

 

Ma chi ha toccato una volta il paradiso,
come potrebbe poi contentarsi della vita di tutti i giorni?
 
Alain Fournier, Il grande annuncio

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. felictà vita

permalink | inviato da Mina vagante il 18/11/2010 alle 1:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     ottobre   <<  1 | 2  >>   dicembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



PORTE CHIUSE
ASSOCIAZIONE LUCA COSCIONI
RADIO RADICALE
COSTITUZIONE REP.ITALIANA
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI
DIRITTI FONDAMENTALI EU
CONVENZIONE DI OVIEDO
STATUTO DI ROMA CORTE PENALE INTERNAZIONALE
CONVENZIONE ONU DISABILI E LEGGE DI RATIFICA
NUOVI AUTORI
EMMA BONINO
MARIA ANTONIETTA
RADICALI CATANIA
ANTONIO VIGILANTE
LUCA PULINO
DIRITTO
QUADERNI RADICALI
LEGGE 40
NON C'E' PACE SENZA GIUSTIZIA
NESSUNO TOCCHI CAINO
DARFUR
CHIARA LALLI
ANDREA
LIBERALETTURA
malvino
Miss Welby
UILDM
AAAAAPOESIA
METASIA
ISAAC-Comunicazione
Pubbliaccesso
SIAE
TEMPO-MEDICO
CITTADINANZA ATTIVA
TASTIERA VIRTUALE
SUTTORA
VALERIA MANIERI
VIVERE&MORIRE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom