Blog: http://Calibano.ilcannocchiale.it

NUVOLI: TRIBUNALE SASSARI; MORI' DI SETE, PROSCIOLTO MEDICO

(ANSA) - SASSARI, 14 GIU - Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Sassari, Maria Teresa Lupinu, accogliendo la richiesta del Pubblico ministero Paolo Piras, ha prosciolto Carlo Sini, il medico che si occupo' dell'assistenza domiciliare di Giovanni Nuvoli, l'ex arbitro algherese malato di Sla morto il 23 luglio dello scorso anno dopo un calvario clinico e giuridico di sette anni.
Il Gip ha condiviso le motivazioni del Pm, che a gennaio aveva raccolto in cinque pagine la sua richiesta di archiviazione. 'La sclerosi laterale amiotrofica lo ha indebolito fin quasi alla morte - aveva scritto il magistrato - la sete lo ha finito. Giovanni Nuvoli l'ha ucciso la Sla, una malattia che paralizza ogni muscolo del corpo e non perdona. Ma al termine di un calvario clinico e giuridico il colpo di grazia glielo ha dato la sete, il 23 luglio dello scorso anno'.
Fu lui a scegliere di lasciarsi morire in quel modo, non avendo alternative, e nessuno - secondo la Procura della Repubblica di Sassari - puo' essere ritenuto responsabile di quanto accadde. (ANSA).

Il Procuratore della Repubblica di Sassari ha proibito al dott. Ciacca di interrompere la ventilazione forzata, come Giovanni aveva diritto di chiedere, in base all'art. 32 della Costituzione. Io accuso il Procuratore di crudeltà, perchè ha fatto prolungare l'agonia di Giovanni. Trovo in questa scelta un cinismo farisaico veramente repellente.

Pubblicato il 15/6/2008 alle 19.6 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web