Blog: http://Calibano.ilcannocchiale.it

DIGNITA' UMANA

Il 10 dicembre 1948 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proclamava la Dichiarazione universale dei diritti umani. Per la prima volta nella storia dell’umanità, era stato prodotto un documento che riguardava tutte le persone del mondo, senza distinzioni. Per la prima volta veniva scritto che esistono diritti di cui ogni essere umano deve poter godere per la sola ragione di essere al mondo.Il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili costituisce il fondamento della libertà. L’inosservanza e il disprezzo dei diritti umani hanno portato ad atti di barbarie che offendono la coscienza dell’umanità.
La dichiarazione universale dei diritti umani conclude che ogni individuo ha il dovere del rispetto dei diritti uguali ai propri.
Nella nostra Costituzione riprende nei suoi articoli i vari diritti ”Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e la uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”
Quindi è la nostra legge di base, su cui tutte le leggi formulate dal parlamento sono fondate, che tutela e promuove la dignità di ogni cittadino. La dignità delle persone è di tutti la stessa, senza differenziazione. Nella seconda parte il dovere dello stato (che siamo ognuno di noi) di rimuovere le disuguaglianze e gli ostacoli ad essere liberi.
Quindi la dignità umana non è una qualità che ci viene dato né dallo stato, né da un ceto, né da una appartenenza. La dignità umana è una dotazione uguale a tutti legata al nostro essere umani, uomini e donne.


Pubblicato il 9/11/2015 alle 19.14 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web